martedì 4 ottobre 2016

Chiarimenti, fatti e novità

E' passato più di un anno da quando decisi di aprire il blog, ora dopo tanto tempo e dopo aver spiegato la mia situazione (se non avete ancora letto forse è meglio farlo adesso, La mia verità) è doveroso chiarire su alcuni punti, non che qualcuno mi abbia chiesto di farlo, sia chiaro, è solo che molto probabilmente alcuni si staranno chiedendo tante cose su di me, dato che di me conoscete solo marginalmente la mia figura e il mio essere (anche se in qualche tag con domande multiple ho già detto qualcosa di me), un giovincello, timido e poco estroverso, che recensisce film e serie tv, che posta musica ogni tanto e ricorda i bei tempi andati. Non che sia un male, anzi, però mi preme sottolineare che nel mio blog non troverete mai post in cui faccio o mi succede qualche cosa, dove esamino la mia vita, dove commento alcuni fatti di stretta attualità (non mi piace sparlare o bisticciare, sono sempre stato calmo e non mi sono quasi mai arrabbiato per sciocchezze) oppure recensisco film visti al cinema, difatti al cinema non posso più andarci, e quindi tutti i film che vedo (a parte rari casi) me li vedo tramite Sky e Mediaset, ecco perché come ormai avrete capito sono film usciti l'anno precedente, le uniche in tempo giusto sono le serie. Io infatti ho una vita abbastanza monotona, possiamo così dire, ovvero non faccio praticamente niente e quindi non mi succede niente. Dalla mattina alla sera sempre lo stesso circolo ozioso, anche se non è per colpa mia, è così purtroppo, nonostante qualcosa di bello c'è ovviamente stato precedentemente. Qui non troverete mai aneddoti particolari, nessun viaggio, nessun pranzo fuori, nessun dolce cucinato, nessun problema al lavoro, mai lavorato (anche se ho sempre voluto), nessun problema d'amore, mai stato fidanzato, quello che ho è la mia passione per il cinema, la tv, la musica e i videogiochi, unici passatempi di cui ancora posso godere. Le uniche cose di cui mi è 'permesso' parlare oltre ai tantissimi miei ricordi di giovinezza, non lontanissima comunque, sono ancora giovane. Questo per chiarire con chi non mi conosce quasi per niente, perché per chi mi segue sono già state dette e ripetute, ma in questo caso per completezza vorrei che sapeste che io in ogni caso sono in pace con me stesso. Ho avuto un'infanzia fantastica, fino ad un certo punto, ho frequentato le scuole senza problemi, mi sono diplomato anche con ottimi voti, ho viaggiato in un lungo e largo, ho tanti amici (veri), ho una vita comunque intensa. Questo perché io non stò mai fermo un secondo, la pazienza con me non esiste, stò ore e ore al pc, a giocare, scrivere e cazzeggiare, ho sempre la televisione accesa, sia che la vedo o meno, il mio mysky è quasi impazzito per quante cose tolgo e metto, praticamente non ho un attimo di tregua e neanche la vorrei, solo quando guardo un film, perché altrimenti è facile deprimersi.

Insomma cerco di fare necessità virtù, prendo quello che ho, quello che la vita mi ha dato (non tantissimo ahimè) e faccio quello che posso, quello che mi riesce meglio, al momento blogger e critico cinematografico di serie B (anche se tanti mi dicono di essere bravo, ma io non mi monto affatto la testa). Poiché io in ogni caso non cerco assolutamente la gloria, l'attenzione, solo essere letto, capito e interpretato. Se ci avete fatto caso poi socialmente non sono tanto attivo, a parte le pagine di Twitter e Facebook e quindi non tanto potete cogliere di me, se non da quelli che più mi conoscono o dai post 'personali' pubblicati. Comunque dal mese di agosto ho deciso di diminuire i post settimanali, ora che siamo già ad ottobre ho deciso di continuare con lo stesso iter, poiché ho finalmente trovato un giusto compromesso tra lo stress che comunque comporta pubblicare in tempo e il gioco. E quindi al massimo 4 post alla settimana (la novità del titolo). Ora che ho fatto chiarezza su alcuni punti, mi sarà più facile continuare, dato che sapete già e sapete ora, cosa il mio blog contiene, il perché di quello che pubblico, e il perché di quello che scrivo, il perché di quello che non scrivo e pubblico, sperando di non aver perso alcuni follower. In ogni caso, non sarebbe un problema, poiché fino a quando avrò voglia continuerò la strada intrapresa un anno fa, quella che mi ha portato qui, in questo mio blog. Comunque se avete qualche domanda, non esitate a farmela, io ci sono sempre e sapete dove trovarmi. Infine non mi resta che ringraziare (come sempre ho fatto e farò) quelli che bazzicano da queste parti, e salutare tutti i blogger amici e i loro blog, i tantissimi che seguo perché senza di loro non avrebbe senso. Ciao!

23 commenti:

  1. Ho letto questo e sbirciato il post che hai messo all'inizio. Mi ha colpito. E sono felice tu abbia condiviso qualcosa di così privato con chi ti legge.
    Sapere di più su chi scrive ovviamente da anche un punto di vista leggermente di verso con cui leggere.

    CervelloBacato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era diventato necessario dirlo, la sincerità è importante :)
      Spero comunque che il punto di vista non cambi tanto ;)

      Elimina
  2. be' io l'avevo già lettori e, non mi cambia una virgola, mi spiace solo che posso interagire poco con il blog, perché guardo poco film e serie tv, però quando capita qualcosa che ho visto, effettivamente ho trovato le tue recensioni gradevoli e ben scritte. Però ci tengo ai tuoi commenti, sempre puntuali e sinceri.Qualità che apprezzo moltissimo.
    Come apprezzo la tua capacità di sorridere, questo lo sapevi già.
    un abbraccio :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì lo so, ma non posso mica obbligarti a farlo, però mi fa piacere quando commenti per qualcosa che hai visto, anch'io ci tengo ;)
      Sì lo sapevo già, ma grazie di averlo detto lo stesso, baci :)

      Elimina
  3. Tantissima stima per la tua lucidità mentale e per il tuo coraggio nello spogliarti con i tuoi lettori mettendoti praticamente a nudo, io credo che non ce la farei.
    Un saluto. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, non è stato facile ma arrivati ad un certo punto era inevitabile, e poi comunque non aveva più senso nascondersi, la sincerità è alla base di tutto, ciao ;)

      Elimina
  4. Pietro, ho letto ora il tuo post, anche quello precedente.
    Hai davvero una grande forza d'animo, mi piacciono le persone che non mollano e che non si abbattono. Come hai detto tu spesso la gente si lamenta per le sciocchezze, forse io per prima, e invece tu riesci a prendere il buono anche da una situazione non molto agevole.
    In bocca al lupo Pietro :)

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ma sono fatto così da sempre, ho imparato sulla mia pelle cosa vuol dire affrontare i problemi perciò non mi abbatto mai, anche se a volte è dura sorridere e non pensarci, ma devo farlo, altrimenti non sarei me stesso :)
      Crepi il lupo, ciao ;)

      Elimina
  5. Grande coraggio, forza e consapevolezza. In minima, ma proprio minima parte posso capirti bloccato a casa per una protesi alla testa dell'omero destro che mi sta creando grosse difficoltà. Comunque posso uscire, anche se a ricasco sempre di qualcuno che mi porti, se non passeggio a piedi. Mi deprimo a volte pensando a una situazione del genere e proiettandola come stabile nel futuro. Poi leggo di situazione assai più estreme e penso che sono un coglione.
    Un abbraccio. Per ora solo col sinistro... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sì ti leggo, so la tua situazione quindi ti capisco, è facile farsi abbattere ma secondo me bisogna sempre fare il massimo per vivere al meglio anche in situazioni che normalmente non lo consentirebbero. Comunque non sei un co**ne perché ognuno ha i suoi problemi e li gestisce come vuole, un saluto ;)

      Elimina
  6. Avevo letto il post precedente quando ho conosciuto il tuo blog e ho letto anche questo post! Hai avuto coraggio ad aprirti ma hai fatto benissimo a metterti a nudo, la sincerità è fondamentale se si vuol creare un legame con i lettori che ci seguono. Quindi complimenti e continua così, stai facendo un ottimo lavoro con il blog!😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, altrimenti sarebbe stato peggio, soprattutto perché ho aperto questo blog per raccontare la mia storia perciò bisogna essere sempre sinceri :)
      Grazie, ma anche tu stai davvero facendo un grandissimo lavoro con il tuo blog, complimenti ;)

      Elimina
  7. Ciao Pietro, ho appena letto il tuo post, e ... l'altro post sulla "tua verità" ... ero passata per ringraziarti del commento sulla mia crostata ... ma adesso sono in fase di riflessione.
    Non verrò qui a farti da "maestrina" né tanto meno a fare del falso moralismo ... non ti serve ... e poi internet è già piena di gente che usa in maniera simile i propri spazi personali! La mia infanzia non te la racconto, poiché qui non avrebbe senso, sarebbe un prevaricare su ciò che hai scritto con acuta verità al tuo post ... voglio solo dirti che infondo nessuno chiede niente a nessuno, al massimo qui su blogger ti si chiederebbe solo di essere te stesso, Pietro Sabatelli, che scrive bellissime recensioni sui film ... sii fiero di ciò che hai scritto. Sii fiero di ciò che sei ... Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla, i tuoi dolci sono davvero, almeno nell'aspetto, quasi perfetti ;)
      Appunto ho chiarito che nessuno me l'aveva chiesto ma era solo per essere chiari e non lasciare niente in sospeso, io sono sempre stato fiero di me stesso, in qualunque momento non ho mai mollato, comunque grazie dei complimenti, fanno sempre piacere, ciao :)

      Elimina
    2. ... so che non ci conosciamo, ma sono davvero molto sincera, ho la lingua lunga e nel bene e nel male dico sempre ciò che penso! Per cui i complimenti che ti ho fatto vengono dal cuore! ^__^ Sei fiero di te stesso? non c'è cosa migliore al mondo ^__^ ciaoo

      Elimina
  8. Ti faccio i complimenti, oltre per il blog, anche per la tua consapevolezza ed il tuo coraggio nel condividere con noi la tua storia. Leggerti è sempre un piacere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, in fondo ho fatto solo quello che ritenevo giusto dire :)
      Mi fa piacere che ti piace leggermi, anch'io d'altronde ti leggo con piacere ;)

      Elimina
  9. Pietro, io posso solo dirti di continuare a fare quel che vuoi, come vuoi, con la frequenza giusta per te (tra scrittura e gioco).
    La tua situazione non ti permetterà certamente diverse cose, è vero... Ma riesci a non annoiarti, anzi... hai reagito costruendo qualcosa di solido e valido.
    Resta così, perché Moz sta per tornare sui blog e quindi anche qua da te ;)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, come e quando mi pare a me :D
      Per fortuna non m'annoio mai, ho sempre qualcosa da fare ;)
      Sono contento di quello che ho costruito, non credo cambierò comunque, in ogni caso ti aspetto :)

      Elimina
  10. Se il blog non è il luogo della nostra libertà che senso ha tenere uno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, la libertà di fare quello che si vuole, come e quando la si vuole ;)

      Elimina
  11. Caro Pietro, ho letto questo post (e di conseguenza quello che ci hai linkato) un po' di tempo fa ma non lo avevo ancora commentato perché aspettavo il momento giusto per dargli l'attenzione che merita.
    Mi ha toccato molto quello che ho letto, anche se da alcune risposte che mi avevi lasciato in qualche commento avevo intuito che ci fosse qualcosa di particolare nella tua vita, anche se non immaginavo fosse qualcosa di così forte.
    Mi hai sempre dato l'impressione, da quello che mi scrivi, di essere un uomo molto tenero e quando ho letto quanto ti è successo, ho provato ancora più tenerezza (che credimi, non confondo assolutamente con la pena, perché quello sarebbe proprio brutto), ma poi quando hai specificato che sei felice, che ti sei goduto la tua vita, che hai viaggiato e così via, ho immaginato anche quanto tu possa essere estremamente forte. Perché, proprio a prescindere da qualsiasi altro fattore, non è facile sentirsi in pace con sé stessi ed io sono sinceramente felice che tu possa invece esserlo.
    Quindi ti stringo forte e spero che questo commento ti sia gradito e soprattutto di non aver scritto niente di fuori luogo. Per quanto mi riguarda continuerò a seguirti come sempre e, tra le altre cose, ti dico che sono anche d'accordo con la frequenza di pubblicazione dei post che hai deciso perché penso sia ottimale anche per dare la giusta visibilità ed il giusto tempo a ciascuno di essi.
    Ti bacio e ti ringrazio per questi due post così intimi che hai deciso di condividere con noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Paola, prima di tutto grazie di questo messaggio, e no, non è affatto sgradito, anzi, mi fa davvero piacere :)
      Solo che non so cosa rispondere o dirti dopo queste tue belle parole, io comunque sono sempre stato così, ovvero che non è che sprigiono gioia da tutti i pori ma ho solo capito che bisogna vivere in pace con quello che si ha, a prescindere da qualsiasi cosa, in più sono sempre stato un romanticone, è solo che non ho avuto modo di farlo vedere se non a parole come adesso. Ma anche tu spesso condividi messaggi intimi perciò grazie anche a te, un abbraccio sincero ;)

      Elimina