domenica 3 gennaio 2016

I film di Natale visti su Sky

Un amico molto speciale è un fantastico viaggio tra i tetti di una luccicante Parigi, una meravigliosa e divertente favola moderna. Un bambino curioso e sognatore, che poi diventerà un peperino, intravede dalla finestra Babbo Natale...ma è solo un ladruncolo! Credendo di essere difronte a quello vero, decide di seguirlo perché vuole conoscerlo, fare un viaggio sulla sua slitta e con il suo aiuto ritrovare suo padre, che però non c'è più. Il ladro prendendo a 'simpatia' il bambino decide di portarlo con sé in giro per le case a rubare, facendogli credere che l'oro che troveranno serva a far volare la slitta. Il bambino non soffre di vertigini ma è molto astuto e intelligente ma ovviamente ingenuo, l'aiuterà e tra gag e risate ruberà tutto l'oro che può prendere (tralasciando i soldi...). Tra le strade di Parigi e una tappa al Moulin Rouge passeranno una notte indimenticabile.

Il piccolo Antoine però dopo aver scoperto la verità ci rimane male ma il ladro riesce a tranquillizzarlo, scoprendo che forse è meglio cambiare definitivamente 'lavoro'. Infatti i due saranno inseguiti da dei criminali e si troveranno in pericolo ma con un astuto stratagemma si aiuteranno a vicenda, il ladro (un bravissimo Tahar Rahim) a lasciarsi tutto alle spalle e ricominciare, il bambino a tornare a casa da sua madre, ignara di tutto. Quando i due si rincontreranno sarà un felice incontro. Un film (del 2014) emozionante, toccante, ma non troppo, intriso di spirito natalizio e non solo per il periodo proprio della festività in cui è svolta, ma soprattutto per i buoni sentimenti e gli insegnamenti morali che essa dà. Quella che può sembrare una storia banale e superficiale nel suo complesso risulta invece piacevole e delicata, per bambini e adulti. Un film tutto da gustare.

Ogni maledetto Natale è un film idiota, scemo e inutile. Due ragazzi si innamorano e passano la vigilia con la famiglia di lei, buzzurra e coatta (in Italia esistono veramente famiglie così? non credo) e poi dopo la rottura del loro legame, lei va dalla famiglia di lui il giorno dopo, aristocratica e snob (queste famiglie esistono..), ma i due dopo aver capito che le loro famiglie non fanno per loro, scappano per coronare il loro amore. Un film (del 2014) veramente pessimo, artificioso, diretto male, recitato (stranamente visto il cast) peggio, mai divertente, pensato esclusivamente per il botteghino, situazioni comiche (o presunte tali) stagnanti e banalissime. Manca equilibrio, è quasi sempre sopra le righe e non è affatto un prodotto alternativo. La storia certo è originale ma poteva essere fatto meglio e il messaggio che da è abbastanza deludente, l'incapacità vera di separarsi da famiglie assurde, un rapporto basato solo sul ricatto reciproco...rapporti umani che fanno sempre pena. I protagonisti poi fanno due ruoli nello stesso film (entrambe le famiglie), forse l'unica originalità, ma il risultato è comunque pessimo.incapacità vera di separarsi da famiglie assurde, un rapporto amoroso basato solo sul ricatto reciproco.... rapporti umani che fanno sempre pe

Un Alce sotto l'Albero (Midden in De Winternacht) è un film di genere avventura e drammatico, prodotto nel 2013 in Paesi Bassi e Svezia. Inedita e avventurosa commedia, tratta da un libro per ragazzi. Un alce parlante (Mr. Moose, l'alce volante di Babbo Natale) si schianta nella stalla del piccolo Max, con una notizia bomba: Babbo Natale e' sparito dopo un incidente con la slitta e non si trova da nessuna parte, non c'è tempo da perdere per salvare il Natale, bisogna rintracciarlo in tempo per la consegna dei doni. Ma come fare? Mr. Moose ha un piano, alquanto originale, e il piccolo Max è ben felice di potergli dare una mano. Classico film natalizio per ragazzi e bambini, quasi infantile, prevedibile ma di buona qualità e fattura, soprattutto negli effetti visivi e speciali, con un pizzico di originalità quanto basta per variare dagli stessi canoni abituali. Paesaggi stupendi, atmosfera invernale e alquanto malinconica ma con una buona dose di divertimento.

Classico film natalizio per la televisione, Un Natale regale è una inedita commedia romantica (del 2014) dal sangue blu. Emily (la bellissima Lacey Chabert, quasi una sosia di Jennifer Love Hewitt), giovane e umile sarta di Philadelphia scopre pochi giorni prima di Natale, che il suo fidanzato Leo, e' in realtà il principe ereditario di Cordinia, piccolo stato monarchico. Il principe Leopold vorrebbe sposare Emily di cui e' perdutamente innamorato ma dovrà lottare contro la severa regina Isadora che per il figlio ha in mente altri piani, piani che hanno a che fare con la duchessa Natasha (ideale sposa per il principe, secondo la madre). Quando arriva nello splendido castello di Cordinia, poiché la regina Isadora vuole conoscerla e l'ha invitata a trascorrere le festività' nel regno, Emily capisce subito che la regina non la vuole, ma dopo tanti 'problemi' constata il vero amore dei due e per il bene del figlio, l'accetterà. Niente di nuovo, tutto più o meno già visto ma siccome non avevo niente da fare, l'ho visto. Ho dovuto sorbirmi un'ora e mezza di romanticismo smielato che forse avrei dovuto evitare.

Un Dolce Natale (A Cookie Cutter Christmas) è un film di genere commedia e romantico canadese del 2014. Una deliziosa commedia natalizia con una gara gastronomica che avrà (naturalmente) dei sviluppi amorosi. Christie Reynolds e Penny Miller sono rivali dai tempi di una memorabile sfida per un recital di Natale alle scuole elementari. Oramai adulte, lavorano fianco a fianco come insegnanti nella stessa scuola mostrandosi costantemente in competizione su tutto. Mentre si avvicina la stagione delle vacanze natalizie, tutta la scuola è alle prese con l'annuale raccolta fondi che prevede una sfida a chi prepara i migliori biscotti a tema. A giudicare è il rinomato chef Krueger mentre Christie e Penny non perdono occasione per scontarsi sia per vincere la gara sia per aggiudicarsi le attenzioni di James, affascinante padre single. Leggera, divertente e romantica quanto basta.

12 alberi di Natale è un'inedita commedia (del 2013) fra i luccicanti, vivaci e colorati addobbi di Manhattan e di una biblioteca di New York in pericolo. L'armonia natalizia di Cherie Jameson, una bibliotecaria, viene rovinata dalla notizia che lo storico edificio che ospita la biblioteca verrà demolito. Per scongiurare tale ipotesi, Cherie contatta la proprietaria del palazzo ma questa ha già dato il suo consenso al nipote Tony per la costruzione di loft al posto della biblioteca. Cherie decide allora di radunare tutta la comunità della zona e di organizzare un concorso di decorazione di alberi di Natale, usando come tema ciò che la biblioteca significa per loro, sperando così di attirare l'attenzione dei media e di convincere la proprietaria a cambiare idea. L'imprenditore interessato all'edificio però, sorprendentemente, partecipa a sua volta, e il duello avrà interessanti risvolti romantici (ma dai?! non si era capito..). Finale prevedibile, ma la storia è più originale di tanti altri film a tema, ma meno divertente. Un coloratissimo spettacolo di luci e buone intenzioni.

Northpole è un'inedita e avventurosa favola (del 2014) ambientata nel magico mondo di Babbo Natale e dei suoi elfi, in una piccola città che vive della magia e dell'atmosfera che solo quei giorni di festa sanno dare. Ma la favola natalizia sta per scomparire, a causa degli impegni sempre più presenti delle persone, che non trovano più tempo per godere della magia di questa festività. A soffrire in modo particolare lo stress quotidiano è Chelsea, una giovane madre single, nel film interpretata da Tiffani Thiessen (Beverly Hills 90210) che si divide tra il suo nuovo lavoro da reporter e suo figlio Kevin, che da poco ha cambiato scuola. Kevin ha appena dieci anni e una grande passione per il Natale, tanto che sotto questa festività la sua fantasia supera ogni limite. Al centro dei pensieri del bambino ci sono infatti elfi e gite in slitta. Ad amare l'atmosfera natalizia come lui, il suo insegnante Ryan, che con l'aiuto di di una misteriosa ragazza, Clementine, e una cantante gospel, farà e fa di tutto per far riscoprire l'atmosfera natalizia e il fascino inimitabile del Natale alla madre. Solo così salverà il Natale. Divertente ed originale (non poi tanto), ma non aspettatevi un granché, è solo un film che in questo periodo festivo vale la pena vedere. Per bambini ma anche per adulti.

6 commenti:

  1. E' imbarazzante... non ne conosco uno. :p


    Ispy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno i primi due dovresti conoscerli, il primo è veramente bello...gli altri infatti sono semi-sconosciuti..

      Elimina
  2. L'avevo visto al cinema il primo... molto carino. La francia riserva spesso qualche piccola sorpresa :)

    RispondiElimina
  3. conosco solo il primo ed il secondo.
    il primo l'ho perso...maledettissima io!
    il secondo l'ho visto e mi ha a dir poco annoiata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo lo devi assolutamente recuperare..è molto carino ;)
      Il secondo l'avrei volentieri evitato..

      Elimina